2 trasformatori di isolamento per UPS a doppia alimentazione

2 trasformatori di isolamento per UPS a doppia alimentazione

IL CLIENTE

L’azienda che ci ha richiesto una soluzione è uno storico cliente italiano di Ortea, specializzato nei sistemi di continuità (UPS) per l’industria.

 

L’ESIGENZA

Il cliente ha sollevato una richiesta tecnicamente sfidante: fornire una serie di trasformatori per UPS con doppia alimentazione destinati al mercato orientale e quindi con frequenza di alimentazione a 60Hz.

 

LA NOSTRA SOLUZIONE

Questa richiesta ha portato alla progettazione di due trasformatori in rame con reattanza integrata e secondario a zig-zag, caratterizzato da un doppio primario a triangolo. La configurazione a zig-zag del secondario offre una bilanciatura delle correnti di fase riportate al primario, riducendo il rischio di squilibri causati da carichi sbilanciati o da disturbi nella rete elettrica. Inoltre, grazie a questa configurazione del trasformatore, abbiamo un miglioramento del power quality in ingresso all’UPS, riducendo gli effetti dannosi di disturbi e anomalie nella rete.
La reattanza integrata riduce la corrente di cortocircuito, proteggendo il trasformatore e gli altri componenti del sistema. Inoltre, la reattanza funge da filtro, riducendo le armoniche presenti nella rete elettrica, ovvero quei componenti di frequenza non desiderati nella forma d’onda elettrica che possono essere causate da carichi non lineari presenti nel sistema. La presenza di una reattanza può attenuare alcune di queste armoniche.
Il principale aspetto di questa configurazione tecnologica risiede nella scelta di due primari a triangolo separati, legata alla presenza di due sorgenti di alimentazione alla stessa tensione separate e isolate tra loro, che permette la realizzazione di un sistema UPS con configurazione “dual input” o “dual feed”. In un sistema di alimentazione di questo tipo, l’UPS è progettato per ricevere energia da due sorgenti di alimentazione e commutare automaticamente tra di esse, in caso di guasto o interruzione di una delle fonti. Ciò garantisce la continuità di alimentazione ai carichi critici.
L’utilizzo di due primari a triangolo separati può essere una scelta progettuale specifica per adattarsi a due sorgenti separate, ciascuna delle quali potrebbe avere caratteristiche e parametri leggermente diversi. La separazione dei primari a triangolo contribuisce a isolare le due sorgenti, evitando flussi di corrente indesiderati tra di esse.